Un mondo possibile…

Disabili…
Portatori di handicap…
Li chiamano in tante maniere, ma li disprezzano in molte di più…
Per molti versanti siamo cresciuti come specie però alcuni di noi rimangono ancorati al passato, dove queste persone venivano emarginate, se non peggio. Il mondo è strano, fa sempre più schifo però sa ancora offrirci scene di vita che hanno solo da insegnare… Proprio oggi mi è capitata una di queste, una di quelle scene che apre il cuore e fa pensare a quanto possiamo dare al mondo con soli piccoli gesti.

Camminavo sulla spiaggia, quando ho visto un signore in sedia a rotelle. Era li a bordo spiaggia e poi il suo amico l’ha preso in braccio e portato in acqua, per far si che anche lui potesse sentire il mare su di lui, per farlo sentire meno “diverso da noi”. Ho messo le virgolette perché
non lo reputo diverso, anzi per alcuni aspetti è sicuramente meglio di noi.

La tecnologia avanza, le invenzioni si susseguono come tasselli del domino però quelle che servono davvero alle persone sono sempre alla portata di pochi. Forse siamo troppo presi dal pensare a noi piuttosto che pensare agli altri. Pensare al nostro smartphone nuovo, alla nuova applicazione piuttosto che camminare normalmente per la strada e stare a guardare gli spettacoli positivi che possono insegnarci a crescere.

loano-spiagge-accessibili.jpg

I commenti sono chiusi.

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: