Il calcio e le donne

Il calcio. Le ragazze avranno già smesso di leggere a questo punto, hanno talmente tanto odio verso questo sport che non possono fare a meno di evitarlo con tutte le loro forze. Questo sentimento deriva dal fatto che le attenzioni, la passione, l’amore con cui noi uomini ci dedonne-e-calciodichiamo a questo sport, fa sì che loro si sentano messe in disparte per quei giorni del weekend e, qualche volta, anche della settimana. Le donne si lamenteranno sempre del calcio anche perché ormai è diventato uno strumento economico per le televisioni italiane. Io in parte do ragione alle donne, tu pensa a lei che non vuole vedere il calcio, che non vuole sentirne parlare, eppure si vede costretta durante le sue soap preferite ad assorbirsi pubblicità piene di calciatori, allenatori che tentano di promuoverti prodotti di qualsiasi tipo, dallo shampoo ai serramenti. Che angoscia! Eppure il calcio è tanto bello, pieno di gioie, delusioni, un sabato festeggi e la domenica dopo sei lì a tirare giù tutti i santi per magari un passaggio sbagliato. Il calcio non ci chiede chissà cosa, due sere a settimana dove poter essere noi e l’adrenalina della palla che scorre su quell’erba che tanto ci fa impazzire, quelle giocate di fino che solo i campioni ti sanno regalare, perché il calcio è anche questo, guardare quei dettagli che rendano bello il tutto.

P.s. Ringrazio di cuore Stefania A. per il tempo dedicato alla lettura ed alla correzione finale.

2 risposte a "Il calcio e le donne"

I commenti sono chiusi.

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: