La Riflessione Del Sabato Sera

Come si può descrivere quando nessuno ti sente e farti sentire é l’unica cosa davvero che hai bisogno e che cerchi, difficile pensare a qualcosa di diverso dalla solitudine interiore che circonda noi uomini quando siamo alla continua ricerca di qualcosa che non arriverà, o meglio, siamo in attesa di qualcosa che ci stravolgerà la vita e che ci farà cambiare in modo significativo e costante.

Cercare,cercare e cercare, questo é quello che ti insegnano fino da quando eri piccolo, cerca di fare il bravo, cerca la serenità,cerca l’amore, cerca di essere qualcosa o qualcuno… Nessuno ti dice cerca di scoprirti fino a quando non saprai davvero chi sei… Solo capendo te stesso e come gira il tuo meccanismo interiore potrai rimanere sempre nella maniera giusta al vertice del tuo futuro, o meglio, come dice un personaggio di un film che mi ha colpito molto : “Io sono il padrone del mio destino, il capitano della mia anima”, frase molto significativa,piena di energia positiva e carica spirituale… Rimanendo al vertice della nostra vita riusciremo ad ottenere e raggiungere tutti gli obiettivi da noi prefissati, come fare ed avere la costanza per raggiungerli non é da tutti, da questo si differenziano i vincenti dai perdenti,  però vorrei ribadire che i perdenti hanno perso perché ci hanno provato, il vero sconfitto é che decide di non provare per la paura di fallire, io almeno provo ad avere una possibilità per poter cambiare la mia vita, dato che la serenità interiore sembra un traguardo così lontano e quando mi sembra di toccarlo si rivela per quello che é, un’effimera speranza che si sta nascondendo in fondo alla fine del mio sguardo come quando la notte cala dopo una giornata di sole stupendo…

I commenti sono chiusi.

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: